Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per nascondere questo avviso e accettare di utilizzare i cookie clicca sul pulsante OK. 

  

Come si calcola

Il contributo consortile è quantificato in relazione al beneficio (presente o futuro), quale vantaggio di presidio idrogeologico, di natura idraulica e di disponibilità irrigua consistente nella diversa misura del danno che viene evitato e nel mantenimento o incremento di valore degli immobili.

L’importo è stato calcolato applicando i criteri di riparto stabiliti dal Piano di Classifica approvato dalla Regione Toscana con delibera di Giunta n. 1240 del 05/12/2016; l’avviso relativo all’approvazione è stato pubblicato sul B.U.R.T. n. 10 dell’ 8 marzo 2017. Il Piano di Classifica è consultabile sul sito internet del Consorzio e sul sito istituzionale della Giunta della Regione Toscana. Nella redazione del suddetto Piano è stato tenuto conto del rapporto di beneficio che è stato ricavato dai vari immobili ubicati nel territorio di competenza per lo svolgimento delle attività del Consorzio. Nel Piano è stato studiato il diverso comportamento idraulico, l’intensità delle opere e l’attività di manutenzione e vigilanza e la diversa entità del rischio cui sono soggetti gli immobili a seconda delle caratteristiche intrinseche dei suoli e la diversa entità del valore fondiario o del reddito che viene tutelato e valorizzato dall’attività della bonifica. L’indice di contribuenza costituisce il parametro che consente di classificare i singoli immobili del comprensorio sulla base del beneficio ricevuto e di ripartire le spese complessive annue previste per la corretta manutenzione delle opere del territorio tra le singole proprietà in ragione dei benefici ricevuti dall’attività svolta dal Consorzio. Per quanto sopra esposto, il criterio di riparto stabilito dal Piano di Classifica è determinato utilizzando opportuni parametri tecnici ed economici, basati sulla stima dei benefici che ogni immobile consegue in termini di sicurezza idraulica, manutenzione, difesa e valorizzazione del bene.

Al fine di determinare il contributo consortile specifico, le aliquote di contribuenza si distinguono in funzione dell’appartenenza ai raggruppamenti (agricolo ed extra‑agricolo) e sono determinate per ciascuna Unità Idrografica Omogenea (UIO) del Consorzio 6 Toscana Sud. Avremo quindi:

AL‑agrUIOj aliquota di contribuenza per gli immobili agricoli e per gli immobili non ordinari (derivante dal rapporto tra la somma delle spese preventive annue a carico degli immobili agricoli di ogni singola UIO e la sommatoria dei prodotti tra l’indice tecnico e l’indice economico degli immobili agricoli della UIO medesima).

AL‑extUIOj aliquota di contribuenza per gli immobili extra‑agricoli (derivante dal rapporto tra la somma delle spese preventive annue a carico degli immobili extra‑agricoli di ogni singola UIO e la sommatoria dei prodotti tra l’indice tecnico e l’indice economico degli immobili extra‑agricoli della UIO medesima).

Il contributo consortile specifico, ossia la quota di spesa facente carico ad ogni immobile (particella catastale) censito al catasto consortile, si determina utilizzando la seguente formula:

per gli immobili agricoli e non ordinari: Contributo consortile specifico agricolo = It * Ie * Igs * AL‑agrUIOj

per gli immobili extragricoli: Contributo consortile specifico extra agricolo = It * Ie * Igs * AL‑extUIOj

dove:

AL‑agrUIOj e AL‑extUIOj sono le aliquote di riparto

It è l’indice tecnico unitario del singolo immobile (agr o ext agr.)

Ie è l’indice economico unitario del singolo immobile (agr o ext agr.)

Igs è l’indice di gestione specifico, compreso tra 0 ed 1, da introdurre solo per situazioni a valenza eccezionale e transitoria che influenzano (diminuendolo) il beneficio goduto dagli immobili. Per l'anno 2017 è uguale ad 1.

Gli indici tecnici ed economici si possono ricavare dal Piano di Classifica consultabile on line.

Una volta determinato il contributo consortile specifico (riferito cioè ai singoli oggetti del catasto consortile) si procede alla riunione di tali contributi per partita catastale definendo, quindi, il contributo consortile da attribuire ad ogni Utenza.

Gli immobili che sono soggetti al pagamento della tariffa del servizio di fognatura e depurazione (art.155 D.lgs. 152/2006) sono esentati dal pagamento della quota parte del contributo consortile (Qbs) riconducibile ai servizi di raccolta, collettamento, scolo e allontanamento delle acque reflue, ai sensi del comma 3 dell’art.30 della L.R. 79/2012 e smi, calcolata applicando l’aliquota (ALbs) determinata per ogni UIO.

CALCOLO DEL CONTRIBUTO

Contributo Consortile Specifico

Ccs agr = It * Ie * Igs * AL-agr UIOj

Ccs ext = It * Ie * Igs * AL-ext UIOj

Quota Beneficio di Scolo (art.30 L.R. 79/2012 e smi)

ALbs = Csii / Pc6s

Qbs = It * Ie * Igs * ALbs

Contributo Consortile

CC = Ccs agr + Ccs ext - Qbs

 

Indice economico (Ie)

Ieagr = RD * Cragr * Cute * Cp

Ieext = RC * Crext * Cute * Cp

 

Immobili agricoli

· RD è il reddito dominicale

· Cragr è il coefficiente di rivalutazione (attualmente pari a 1,25, corrispondente ad una rivalutazione del 25% del reddito)

· Cute è il coefficiente moltiplicatore (attualmente pari a 110)

· Cp è il coefficiente di perequazione = 1

Immobili extragricoli

· RC è la rendita catastale

· Crext è il coefficiente di rivalutazione (attualmente pari a 1,05, corrispondente ad una rivalutazione del 5% del reddito)

· Cute è il coefficiente moltiplicatore differenziato per categoria catastale (vedi tabella)

· Cp è il coefficiente di perequazione = 1

 

Tabella categorie catastali

Categoria Cute
A (esclusi A/10) 160
A/10 80
B 140
C (esclusi C/1, C/3, C/4, C/5) 160
C/1 55
C/3, C/4, C/5  140
D 65
E 55
F 110
TERRENI 110

Aliquote UIO anno 2017

UIO Al-agr Al-ext ALbs
A 0,0049649004 0,0004131047 -0,0000109742
B 0,0034996696 0,0004995583 -0,0000106400
C 0,0033042560 0,0005209817 -0,0000225475
D 0,0048717273 0,0006218441 -0,0000056153

- UIO Unità Idrografica Omogenea

AL‑agr aliquota di riparto immobili agricoli 

- AL-ext aliquota di riparto immobili extragricoli

- ALbs aliquota beneficio di scolo (immobili extragricoli)

- Csii = Quota parte dei costi di gestione da chiedere ai Soggetti gestori del SII

- Pc6s = Potenziale di contribuenza immobili soggetti al Servizio Idrico Integrato