Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per nascondere questo avviso e accettare di utilizzare i cookie clicca sul pulsante OK. 

  

SIGLATE LE CONVENZIONI TRA IL CONSORZIO E IL COMUNE DI ASCIANO

Doppia convenzione siglata fra il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud e il Comune di Asciano. Le convenzioni, in quanto si tratta di due accordi distinti, riguardano l’accordo per il supporto tecnico e la progettazione dell’intervento di mitigazione del rischio idraulico del Borro Bestinino, nel comune di Asciano.
 
ascians.JPG

“E' una firma importante – ha commentato, Paolo Bonari, sindaco di Asciano – una cosa su cui lavoravamo da tanto. Ringrazio il Consorzio che è sempre attento e puntuale riguardo i nostri problemi, per le competenze che ha messo al nostro servizio. Ringrazio anche la Regione Toscana per le risorse che ha messo a disposizione. Altre convenzioni sono in arrivo, con l'obiettivo di mettere in sicurezza il centro abitato di Asciano che spesso in passato ha avuto seri problemi con i suoi corsi d'acqua”.

asciano2.JPG

“Asciano è da sempre uno dei comuni più colpiti dagli eventi climatici – ha aggiunto, Fabio Bellacchi, presidente del Consorzio 6 Toscana Sud – Sigliamo 2 convenzioni e un'altra è in dirittura di arrivo, finanziate in parte dal comune di Asciano e in parte dalla Regione Toscana. Penso che si potranno vedere i primi cantieri molto presto. In questa operazione, 3 enti si uniscono per cercare di risolvere i problemi di natura idraulica di Asciano, con l'obiettivo di farlo nella maniera migliore, nel contesto di una situazione in passato spesso di difficile gestione, soprattutto in occasione di forti precipitazioni”.
 
asciano1.jpeg
 
- La prima, si riferisce al supporto tecnico relativo alle opere complementari a carico del Comune, necessarie per la realizzazione degli interventi di cui alla perizia 118 (Scolmatore Bestinino). Per questi lavori, in accordo con la Regione Toscana, è stato individuato come ente attuatore il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud. Sarà necessario poi smaltire terre e rocce da scavo prodotte per l’eliminazione delle interferenze con i sottoservizi esistenti. In questo, il comune di Asciano si è reso disponibile a sostenere i costi aggiuntivi per il trasporto a discarica del suddetto materiale. Lo stesso comune di Asciano ha chiesto la collaborazione del Consorzio 6 per ciò che concerne il supporto tecnico nei rapporti con gli enti gestori dei sottoservizi. Consorzio che si è subito reso disponibile.
Per cui, il Consorzio 6 Toscana Sud si impegna a supportare tecnicamente il comune di Asciano nei rapporti con gli enti gestori dei sottoservizi, al fine di velocizzare l’esecuzione dei lavori. Il Comune per proprio conto, si impegna altresì a svolgere le funzioni di responsabile unico del procedimento e a far eseguire agli stessi enti gestori le opere necessarie alla risoluzione delle interferenze, provvedendo a sostenerne le relative spese, nonché gli oneri aggiuntivi per il trasporto in discarica delle terre e rocce da scavo prodotte per gli interventi, trasferendo direttamente al Consorzio, quale ente attuatore dell’intervento, le somme necessarie.
Il Consorzio 6 Toscana Sud procederà a programmare e avviare le attività in oggetto della convenzione, entro l’anno 2018. Lo stesso farà il comune di Asciano, che si impegna a sostenere gli oneri aggiuntivi.
 
- La seconda convenzione riguarda invece la progettazione dell'intervento di mitigazione del rischio idraulico del Borro Bestinino nel tratto compreso fra Le Piramidi e la confluenza con il torrente Bestina.
Nel comune di Asciano scorre il Borro Bestinino, che necessita di interventi strutturali e di manutenzione straordinaria per garantire il normale deflusso delle acque. Malgrado si tratti di un corso d'acqua non classificato tra le opere idrauliche e di bonifica, esso è stato inserito nel reticolo idrografico e la sua manutenzione ordinaria rientra nelle attività istituzionali del Consorzio 6 Toscana Sud. Va detto anche che il tratto tra Le Piramidi e la confluenza nel Torrente Bestina è una zona soggetta ad allagamenti, che si sono verificati anche di recente. Per queste ragioni si è arrivati alla firma della convenzione tra Consorzio e Comune. Un accordo che prevede da parte consortile, lo sviluppo della progettazione dell'intervento, con l'inserimento dello stesso nel relativo Piano delle Attività di Bonifica. Per questo il comune di Asciano, si impegna a trasferire al Consorzio, alla definizione della progettazione e dell'iter autorizzativo, le somme necessarie. Il Consorzio 6 Toscana Sud procederà a programmare e avviare le attività oggetto dell'accordo, entro l'anno 2018.