Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per nascondere questo avviso e accettare di utilizzare i cookie clicca sul pulsante OK. 

  

IL DIRETTORE GENERALE ZAPPALORTI RICONFERMATO PER IL QUINQUENNIO 2019-2024

Il 30 settembre la nomina del Presidente Bellacchi: conferma di Fabio Zappalorti alla direzione del CB6.

Bellacchi (Presidente CB6): “La decisione di affidargli la gestione organizzativa dell’ente si è rivelata vincente. Con lui abbiamo raggiunto importanti risultati in termini di qualità e rapidità delle manutenzioni dei corsi d’acqua e di intercettazione delle risorse da investire in progetti utili al territorio”

Bellacchi Zappalorti.jpg

Grossetano, 56enne, architetto, con una lunga esperienza professionale alle spalle: Fabio Zappalorti è stato confermato direttore generale del Consorzio 6 Toscana Sud. A firmare l’”investitura” il Presidente dell’ente Fabio Bellacchi, di intesa con il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, come vuole la normativa da poco modificata. Il suo curriculum d’altronde racconta un’esperienza difficile da eguagliare. Profondo conoscitore delle pubbliche amministrazioni e affermato professionista, Zappalorti è arrivato ai vertici della struttura operativa del CB6 nel 2015. Da allora, in sinergia con il Presidente e l’Assemblea, ha fatto dell’ente una macchina efficiente, moderna e funzionale. I risultati? Sono visibili sul territorio e li sintetizza il Presidente: “Con le sue capacità organizzative il nostro Consorzio ha potuto migliorare ulteriormente la qualità e il tempismo degli interventi di manutenzione ordinaria, a cui ha sempre tenuto molto. Non solo. Zappalorti ha continuato il percorso di sviluppo del settore progettazione, grazie al quale l’ente è riuscito a intercettare consistenti risorse da investire in sicurezza e mitigazione del rischio idraulico oltre che nel miglioramento e potenziamento dell’irrigazione”, dice Bellacchi. La nomina bis di Zappalorti, che è anche Direttore Generale di ANBI Toscana e che, come Commissario, ha accompagnato il Consorzio 4 Basso Valdarno alle elezioni consortili di aprile, è arrivata al termine del percorso indicato dalla normativa regionale.

“La scelta non è frutto di un automatismo, ma di una selezione accurata, come prescrive la LR 79/2012”, spiega ancora Bellacchi. “E’ stato pubblicato un avviso, sono arrivate diverse candidature, abbiamo valutato molti curricula. Alla fine, di intesa con il Presidente della Regione Enrico Rossi, che ha voluto incontrare personalmente me e i candidati, la nomina è andata all’arch. Zappalorti. Un risultato di cui sono soddisfatto e fiero perché rappresenta un riconoscimento per il buon lavoro svolto da lui e da noi tutti”.

Qui il comunicato