Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per nascondere questo avviso e accettare di utilizzare i cookie clicca sul pulsante OK. 

  

Il CB6 partecipa alla 2^ edizione del Forum AMBITA Terra Compromessa a Grosseto 18 ottobre 2019

Il CB6 partecipa alla 2^ edizione del Forum AMBITA - Terra Compromessa a Grosseto, 18-19-20 ottobre 2019: tre giorni in Maremma per capire l’impatto del Cambiamento Climatico c/o Villino Pastorelli via Oriana Fallaci 6 Grosseto. Interviene per Il Consorzio Bonifica l'Ing. Valentina Chiarello sabato 19 ottobre dalle 12.00 alle 13.00 nello spazio dedicato all'Ordine degli Ingegneri di Grosseto con il tema "Dal cambiamento climatico alla gestione del territorio: l'erosione costiera in Maremma".
Partecipazione libera e gratuita
Organizzato da La Maremma delle Idee con il patrocinio della Regione Toscana, il Comune di Grosseto, la Provincia di Grosseto, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, ENEA, Università degli Studi di SienaPolo Universitario Grossetano, RICS, Greenaccord Onlus e Nomisma. Sponsorizzato da FIDIA srl di Grosseto e SACRA spa di Capalbio.

ambita.jpg

IL CB6 A "SI' AL CORRIDOIO TIRRENICO" Sabato 12 ottobre

 
IL PRESIDENTE CON DUE MEZZI DEL CONSORZIO
ALLA MANIFESTAZIONE DI SABATO 12 OTTOBRE 2019
Manifestazione SI' AL CORRIDOIO TIRRENICO.jpg
 
Sì al Corridoio Tirrenico: la manifestazione di protesta per chiedere la messa in sicurezza dell'Aurelia e rivendicare il completamento del Corridoio Tirrenico, con l’obiettivo di garantire finalmente ai cittadini ed alle imprese di Grosseto un collegamento sicuro ed efficiente.
Bellacchi (Presidente CB6): “E' importante partecipare, per la messa in sicurezza del territorio con infrastrutture adeguate e
soprattutto per il benessere dei cittadini e lo sviluppo della Maremma"
 

Consorzi di Bonifica: nominati i nuovi direttori generali

logo_anbi.png 

 

Ecco i nomi dei professionisti che ricopriranno l’incarico per i prossimi cinque anni.

Firenze, 8 ottobre 2019 - Sono stati nominati i nuovi direttori generali dei sei Consorzi di Bonifica della Toscana, tra riconferme e nuovi nomi. Selezionati di concerto dal presidente di ogni Consorzio, dalla relativa assemblea consortile e dal presidente della Regione Enrico Rossi tra una rosa di candidati in possesso dei requisiti necessari, rimarranno in carica per i prossimi cinque anni.

Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord ha affidato l’incarico a Nicola Ghimenti, 51 anni, ingegnere.
Ghimenti dal febbraio del 1999 ha lavorato per il Consorzio di Bonifica Versilia Massaciuccoli, ente confluito nel 2014 nel Consorzio Toscana Nord dove dal 2014 è dirigente tecnico, occupandosi del settore manutenzione aree collinari e montane della Versilia e del settore irrigazione.

Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno ha confermato il ruolo di direttore per Francesco Lisi, 62 anni, agronomo. Con una lunga esperienza direttiva alle spalle anche nel settore privato e associazionistico, Lisi ha assunto la direzione generale dell’ente nel 2014, subito dopo la nascita del Consorzio istituito con la legge regionale n. 79/2012 e lo ha condotto fino ad oggi.

Il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno per i prossimi cinque anni sarà diretto da Jacopo Manetti, 52 anni, ingegnere. Già direttore generale del Consorzio di Bonifica Area Fiorentina dal 2005 al 2014, occupandosi di progettazione, direzione lavori e collaudo di opere pubbliche e ricoprendo anche il ruolo di coordinatore per la sicurezza. Negli ultimi anni è stato dirigente tecnico del Medio Valdarno.

Il nuovo direttore generale del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno è Sandro Borsacchi, 64 anni, ingegnere. La sua esperienza professionale in ambito consortile inizia nel 1985 come Capo dell’Ufficio Tecnico del Consorzio di Bonifica “Ufficio dei Fiumi e Fossi” di Pisa, di cui è stato poi direttore dal 2002 al 2014, anche dopo la trasformazione dell’ente in Basso Valdarno. Dall’aprile 2015 è stato direttore Nuove Opere e Manutenzione.


Riconferma anche per il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa con Roberto Benvenuto, 44 anni, dottore in ingegneria per l’ambiente ed il territorio. Prima di essere nominato direttore generale del Consorzio 6 Toscana Sud, Benvenuto è stato alla guida del Consorzio di Bonifica Alta Maremma (dal 2005 al 2010) e dal 2011 Direttore unico del Consorzio Bonifica Grossetana.

Anche il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud ha riconfermato Fabio Zappalorti, 56 anni, architetto. Affermato professionista con una lunga esperienza sia nel pubblico che nel privato, è arrivato ai vertici della struttura operativa del CB6 nel 2015. Zappalorti è anche Direttore Generale di ANBI Toscana e, come Commissario, ha accompagnato il Consorzio 4 Basso Valdarno alle elezioni consortili di aprile.

 

ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSORZI GESTIONE E TUTELA DEL TERRITORIO E ACQUE IRRIGUE – UNIONE REGIONALE TOSCANA
www.anbitoscana.it
Via Cavour, 81 – 50129 Firenze
tel 055 283 283 pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Puliamo il Mondo - 6 ottobre 2019

Continua l'iniziativa Puliamo Il Mondo Legambiente organizzata dal Consorzio Bonifica 6 Toscana Sud e Anbi Toscana con la collaborazione di 75avventura e Cooperativa Parco Vivo Toscana con ProLoco Vivo d'Orcia.

DOMENICA SUI FIUMI: PULIAMO MERSE E VIVO D’ORCIA - DUE NUOVI APPUNTAMENTI PER DOMENICA 6 OTTOBRE

Le eco-passeggiate si svolgono a Montieri (GR) e a Vivo d’Orcia (SI): un’opportunità per ripulire l’ambiente, migliorare la qualità dell’habitat fluviale e scoprire un territorio unico.

Bellacchi (Presidente CB6): “Proseguiamo la nostra battaglia per la pulizia dei fiumi con l’aiuto e la collaborazione delle associazioni e dei cittadini. L’obiettivo è avere corsi d’acqua più sicuri, ma anche belli da riscoprire e da vivere”

Puliamo il Mondo 6.10.2019 

Puliamo i fiumi con il CB6 continua. Il Consorzio chiama nuovamente a raccolta i volontari e, nella cornice della manifestazione nazionale di Legambiente, organizza altre due percorsi di plogging a piedi lungo le sponde dei fiumi (e non solo!).
L’appuntamento è per domenica 6 ottobre. In provincia di Grosseto l’obiettivo è recuperare i rifiuti che, causa inciviltà, si sono accumulati lungo la foce del Merse a Montieri.
Al fianco del Consorzio 6 Toscana Sud, l’associazione 75avventura: i volontari percorreranno le sponde del fiume accompagnati da guide ambientali che potranno raccontare aneddoti e curiosità, camminando lungo la storica via dell’argento, che si snoda tra mulini e torri longobarde. Un’occasione per far bene all’ambiente e per imparare, in modo piacevole, cose nuove.
La partenza è fissata a Montieri per le ore 09.30, subito dopo la distribuzione della dotazione necessaria. Alla fine, per tutti i partecipanti, una piccola merenda offerta dall’Associazione e la possibilità di partecipare alla Sagra della Castagna che, proprio in questo periodo, si svolge nel piccolo borgo grossetano.
In provincia di Siena, invece, armati di guanti e sacchetti, tutti in azione nel parco dell’Ermicciolo a Vivo d’Orcia.
Qui, insieme ai referenti del Consorzio 6 Toscana Sud, ci sono la Cooperativa di Parco Vivo Toscana e la locale Pro-loco. Il ritrovo è fissato alle ore 09.30 in piazza della Fontana, dove saranno distribuiti gli appositi kit.
I partecipanti, suddivisi in gruppi, batteranno palmo a palmo il bosco, nella zona dello Scodellino. La scelta di partire da questo luogo è nata dal fatto che da qui nasce la sorgente del torrente Vivo, che con le sue acque rifornisce da secoli la città di Siena e la maggior parte della provincia. Con l’aiuto degli accompagnatori, infatti, sarà facile scoprire qualche notizia inedita sugli antichi edifici oggi avvolti dai rampicanti, che sono nati nati lungo il sentiero dell’acqua e delle sorgenti, per sfruttare l’energia del Vivo, e sulla splendida cornice naturalistica che avvolge la zona. Al termine, piccola merenda di ringraziamento presso il Rifugio Parco Vivo offerta dalla Cooperativa.
“Purtroppo anche luoghi belli e di elevato valore naturalistico non sono risparmiati dalla maleducazione di tanti. Il nostro obiettivo è rimuovere i rifiuti che possono trasformarsi in pericoli per i corsi d’acqua, ma anche richiamare l’importante ruolo svolto dai fiumi, che rappresentano delle formidabili opportunità per ciascun territorio. Le eco passeggiate per dichiarare guerra alla plastica diventano così un modo per scoprire la storia e la cultura, apprezzare le bellezze e le attrazioni naturali. In parole povere per vivere il fiume”, spiega il Presidente Fabio Bellacchi, ricordando il successo delle altre iniziative promosse dal Consorzio 6 Toscana Sud sul Merse, sulla spiaggia delle tartarughe a Castiglione della Pescaia e a Buonconvento alla confluenza dell’Arbia e dell’Ombrone.

Gli appuntamenti:

IL DIRETTORE GENERALE ZAPPALORTI RICONFERMATO PER IL QUINQUENNIO 2019-2024

Il 30 settembre la nomina del Presidente Bellacchi: conferma di Fabio Zappalorti alla direzione del CB6.

Bellacchi (Presidente CB6): “La decisione di affidargli la gestione organizzativa dell’ente si è rivelata vincente. Con lui abbiamo raggiunto importanti risultati in termini di qualità e rapidità delle manutenzioni dei corsi d’acqua e di intercettazione delle risorse da investire in progetti utili al territorio”

Bellacchi Zappalorti.jpg