Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per nascondere questo avviso e accettare di utilizzare i cookie clicca sul pulsante OK. 

  

SIGLATE LE CONVENZIONI TRA IL CONSORZIO E IL COMUNE DI ASCIANO

Doppia convenzione siglata fra il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud e il Comune di Asciano. Le convenzioni, in quanto si tratta di due accordi distinti, riguardano l’accordo per il supporto tecnico e la progettazione dell’intervento di mitigazione del rischio idraulico del Borro Bestinino, nel comune di Asciano.
 
ascians.JPG

LIBERATA LA FOCE DEL FIUME ALBEGNA

Si è concluso nei giorni scorsi l’intervento di manutenzione straordinaria alla foce del fiume Albegna, da parte del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud. L'intervento è nato dalla necessità di liberare la foce a mare dai sedimenti sabbiosi portati dalle mareggiate nei mesi invernali, che di fatto l'avevano ostruita per buona parte, impedendo per altro l'uscita delle imbarcazioni ancorate lungo il fiume, a poca distanza proprio dalla foce, che nel periodo estivo aumentano in maniera considerevole. Questa chiusura parziale della foce, aveva anche fatto sì che il fiume, nella sua uscita a mare, provocasse l'erosione di una porzione della costa dalla parte opposta alla lingua di sabbia, deviato com'era dalla spinta contraria del mare. Per questo, benché la questione sia di competenza del Demanio Marittimo, era stato richiesto da parte del comune di Orbetello e della comunità di Albinia, l'intervento del Consorzio 6 Toscana Sud, avvenuto in maniera celere, grazie all'impiego di due escavatori e altrettanti camion. Un lavoro straordinario dunque, richiesto anche dalla Regione Toscana, ma finanziato dal Consorzio stesso, dopo aver avuto le necessarie autorizzazioni e il via libera dal Genio Civile. Il tutto è durato poco più di una settimana, malgrado le non sempre ottimali condizioni meteo.

IMG_1278.jpg

RINNOVATA LA CONVENZIONE TRA CONSORZIO BONIFICA 6 TOSCANA SUD E L'UNIONE DEI COMUNI COLLINE DEL FIORA

Firmata a Pitigliano nei giorni scorsi, la convenzione tra il Consorzio di Bonifica 6 Toscana sud e l’Unione dei Comuni Colline del Fiora. Si rinnova così, la collaborazione tra i due Enti. Un atto fondamentale per garantire un’adeguata manutenzione di tutti i corsi d’acqua del comprensorio, per contrastare il rischio idrogeologico. Accordo che, avrà durata triennale.

piticonvenzione1.jpg

A siglare il documento sono stati il presidente del Consorzio, Fabio Bellacchi, presente assieme ai tecnici che seguono sul territorio i vari interventi, e Giovanni Gentili, presidente dell’Unione dei Comuni Colline del Fiora.  
La convenzione stabilisce che l’Unione dei Comuni contribuirà alla redazione del piano annuale dell’attività di bonifica che prevede il complesso di interventi finalizzati ad assicurare lo scolo delle acque, la sanità idraulica del territorio, la regimazione dei corsi d’acqua naturali e tutti gli interventi necessari a completare e mantenere in buono stato le opere di bonifica già realizzate. L’Unione svolgerà i lavori per conto del Consorzio, indicando i corsi d’acqua, i tratti oggetto d’intervento, il personale impiegato, i costi previsti e un cronoprogramma delle azioni. L’Unione collaborerà, inoltre, all’aggiornamento del piano di classifica, all’esercizio e vigilanza delle opere di bonifica e al rilascio delle concessioni.

CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DEL CLIMATOLOGO GIAMPIERO MARACCHI

Il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud, insieme agli altri Consorzi della Toscana, si unisce al cordoglio di familiari, amici, colleghi e dei tanti che hanno avuto modo, in questi anni, di conoscere e apprezzare il professor Giampiero Maracchi. Climatologo stimatissimo nel mondo accademico come fra il grande pubblico televisivo, era attualmente presidente dell’Accademia dei Georgofili e, nei suoi vari ruoli, ha sempre collaborato con Anbi Toscana e con i Consorzi di Bonifica in tante iniziative sui temi della difesa idrogeologica e della riduzione dei rischi. «Ci uniamo al dolore di familiari e amici per la perdita del professor Maracchi – hanno detto il presidente e il direttore di Anbi Toscana, rispettivamente Marco Bottino e Fabio Zappalorti – con lui perdiamo uno scienziato di primo piano che, pur avendo raggiunto una fama nazionale e internazionale, non ha mai perso il rapporto con il territorio e non ha mai fatto mancare l’impegno per la sua difesa. Siamo vicini anche all’Accademia dei Georgofili per la perdita del suo presidente».

maracchi.jpg

CAMBIAMENTI CLIMATICI E TERRITORIO

Grande successo di folla sabato 10 marzo scorso a Grosseto, in sala Pegaso in Provincia, dove l’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali organizzava un convegno dal tema: “Cambiamenti climatici e territorio”. Istituzioni, studenti e tanta gente hanno fatto da cornice agli interventi dei relatori. Tra questi, molto apprezzato anche quello del presidente del Consorzio Bonifica 6 Toscana Sud, Fabio Bellacchi, che ha ricordato l’importanza di realizzare al più presto nuovi invasi. Consorzi che sono sempre in prima fila nell’azione di contrasto al rischio idrogeologico. Come ha poi ricordato anche Massimo Gargano, direttore nazionale di Anbi.

conv1.jpg

UN NUOVO MEZZO PER LA MANUTENZIONE PER IL CONSORZIO BONIFICA 6 TOSCANA SUD

All'acquisto del nuovo trattore Fastrac del luglio scorso e nell’ottica di una sempre maggiore efficienza nei tanti lavori sul territorio e di una risposta sempre più efficace alle tante richieste dei propri contribuenti, il Consorzio Bonifica 6 Toscana Sud prosegue nel rinnovamento del suo parco macchine. Da lunedì 5 marzo infatti, potrà contare su un altro mezzo d’opera di ultima generazione.

belfast.JPG